Lavatesta portatile per casa: economico o professionale? Tipi, recensioni, quanto costa e dove comprare il migliore

Il settore dell’hairstyling propone varie soluzioni e strumenti dedicati al fai da te e ai servizi a domicilio: è il caso del lavatesta portatile. Ma cos’è esattamente? Come scegliere il migliore?

Lavatesta-foto amazon.it

Il numero delle persone che si dedica all’hairstyling fai da te cresce di giorno in giorno, un po’ per esigenze economiche e un po’ per mancanza di tempo.

C’è anche chi, purtroppo, si serve dei servizi a domicilio perché allettato o comunque impossibilitato a raggiungere il salone del parrucchiere.

L’ambiente domestico non è fatto a misura di salone: sedia comune, bagno piccolo, doccia che costringe a lavare i capelli nel lavandino o vasca inappropriata.

Se il momento della tinta o del taglio può essere gestito più facilmente, non si può dire lo stesso per la fase del lavaggio. La testa e il collo vengono affaticati e il pavimento del bagno rischia di allagarsi.

La soluzione arriva dal lavatesta portatile, cioè un accessorio destinato a replicare l’attrezzatura di lavaggio del parrucchiere.

Il mercato di riferimento propone tantissimi tipi di lavatesta portatili con l’obiettivo di rispondere a qualunque esigenza. Tuttavia la scelta potrebbe essere più complicata del previsto.

Cos’è e come funziona un lavatesta portatile?

Si chiama “lavatesta portatile” e altro non è che un accessorio composto da una struttura con una base stabile, un’asta regolabile in altezza e inclinabile e una vaschetta di lavaggio.

Questo accessorio è pensato per agevolare il lavaggio dei capelli di tutti coloro non vogliono o non possono recarsi dal parrucchiere.

La struttura stabile e regolabile e la vaschetta di plastica consentono di lavare i capelli in modo comodo, facile e veloce senza dover assumere posizioni rocambolesche.

Come usare un lavatesta portatile? Tutto quello che bisogna fare è posizionare il lavatesta dietro una sedia, far sedere la persona e regolare l’altezza dell’asta e la posizione della vaschetta.

Nei modelli più completi, dopo aver regolato il lavatesta, occorre collegare la doccia al rubinetto, posizionare il tubo di scarico nella vasca, nel lavandino o in un secchio e procedere con il lavaggio.

Come scegliere il lavatesta portatile migliore

Bambino- foto pixabay.com

Non tutti i lavatesta portatili sono uguali: la struttura, il peso, i componenti, gli accessori e i materiali differenti possono soddisfare esigenze diverse (bambini, adulti, anziani, disabili, persone allettate).

L’unico modo per trovare il lavatesta portatile migliore è valutare alcune caratteristiche in base alle proprie esigenze. Ecco come fare!

Tipologia

A fare la differenza è la tipologia di lavatesta portatile, considerando che questa categoria si divide in modelli portatili, modelli semi-portatile e vaschetta singola.

  • Lavatesta portatile – Si tratta di un modello composto da base solida, asta regolabile e vaschetta basculante. Si può anche scegliere un lavatesta portatile con doccetta e scarico più completo.
  • Lavatesta gonfiabile – Questa variante, essendo un cuscino curvo gonfiabile, rappresenta il lavatesta portatile ideale per gli anziani e persone allettate. In questo caso il tubo di scarico va posizionato in una bacinella o un secchio.
  • Lavatesta semi-portatile – Questo tipo di lavatesta vanta un serbatoio capiente al posto del tubo di scarico.
  • Vaschetta rigida – Si tratta di un catino lavatesta portatile regolabile da appoggiare sul lavandino e usare con il doccino e lo scarico manuali. È un lavatesta portatile economico, ma anche il meno completo.

Struttura

La struttura di un lavatesta portatile per casa deve essere solida, stabile e leggera in modo da assicurare sicurezza, comfort e stabilità.

Nella maggior parte dei casi, fatta eccezione per la vaschetta rigida, si tratta di una struttura verticale caratterizzata da base stabile, asta regolabile e vaschetta. Ovviamente nei modelli più completi ci sono anche il doccino, il tubo di scarico e altri accessori.

  • Base – La base del lavatesta deve essere larga e stabile in modo da evitare instabilità e piccoli incidenti durante il lavaggio.
  • Asta – L’asta può essere in acciaio o in ferro, ma deve essere sempre e comunque regolabile tramite una manopola in modo da adattarsi alle esigenze. Solitamente va dai 75 ai 125 cm.
  • Vaschetta – Oltre a essere rigida, la vaschetta del lavatesta portatile deve basculante per assicurare stabilità e comfort. Tuttavia può essere più o meno ampia, definendo il margine di movimento.
  • Doccetta – La doccetta per lavatesta portatile consente di sciacquare i capelli senza difficoltà, ma dovrebbe avere un tubo abbastanza lungo ma non troppo. In questo caso potrebbe ingombrare. Il suo attacco deve essere compatibile con il rubinetto.
  • Tubo di scarico – I migliori lavatesta portatili possiedono un tubo di scarico in grado di far fluire l’acqua della vaschetta direttamente nella vasca, nel lavandino o in un secchio.

Dimensioni

Non è possibile acquistare un lavatesta portatile senza valutare le dimensioni in relazione alle esigenze personali di utilizzo e di spazio.

La regola d’oro da tenere a mente è semplice ma efficace: più grande è il lavatesta portatile e più difficile sarà da maneggiare. Inoltre sarà ingombrante.

Più che optare per un modello “voluminoso” sarebbe meglio strizzare l’occhio a un lavatesta portatile regolabile in altezza e dotato di una bacinella abbastanza grande e profonda.

In qualsiasi caso sarebbe sempre meglio scegliere un lavatesta portatile da poter smontare o richiudere facilmente.

Peso

Un altro elemento da non trascurare in fase di scelta è sicuramente il peso del lavatesta parrucchiere portatile in quanto deve essere davvero portatile.

In questo caso è opportuno trovare il giusto equilibrio tra solidità, stabilità e leggerezza perché rischia di diventare inutile.

Accessori

I migliori lavatesta portatili dispongono di una serie di accessori extra che facilitano l’utilizzo e migliorano le performance.

Tra gli accessori più apprezzati ci sono come già accennato la doccetta e il tubo di scarico, ma anche la presenza di tappo, adattatori e sistemi di bloccaggio può fare la differenza.

A questi si aggiungono il carrello porta oggetti, le riduzioni della vaschetta per bambini e disabili e il copribordo del poggia-collo morbido.

Alcuni modelli più performanti sono dotati anche di un sistema di riscaldamento dell’acqua in grado di replicare il lavaggio dal parrucchiere.

Materiali

I materiali con cui vengono realizzati i lavatesta portatili ne definiscono le performance, la durata nel tempo e le opere di pulizia.

Partendo dall’asta, sarebbe meglio optare per materiali solidi e resistenti come l’acciaio o il ferro per non ritrovarsi con una struttura instabile.

Per quanto riguarda la vasca, oltre a dover essere resistente in modo da sostenere le sollecitazioni, dovrebbe essere antimacchia. Il rischio è quello di ritrovarsi con una superficie macchiata o danneggiata.

Il tubo della doccia e il tubo di scarico, invece, devono essere costruiti in materiali flessibili e allo stesso tempo resistenti. In caso contrario potrebbero non resistere alle temperature elevate, alla pressione e alle sollecitazioni.

Prezzo

Quanto costa un lava testa? Ogni lavatesta portatile ha un prezzo variabile in base alle caratteristiche e alla marca, andando da meno di 20 euro per un lavatesta portatile economico fino oltre 90 euro per un lavatesta portatile professionale.

Per accedere a un’ampia selezione proposta a un ottimo rapporto qualità/prezzo e non ripiegare su un lavatesta portatile usato si può fare affidamento sull’acquisto online.

Migliori lavatesta portatili su Amazon

Capelli bagnati- foto pixabay.com

Qual è il miglior lavatesta portatile? Dove comprare un lavatesta portatile per lavandino o un lavatesta per parrucchieri portatile? La risposta dipende dalle esigenze personali, ma le suddette indicazioni possono aiutare a trovare il modello più adatto.

Per il resto è possibile acquistare un lavatesta portatile nei negozi specializzati oppure online presso e-commerce affidabili.

Amazon permette di scegliere il lavatesta portatile al miglior prezzo tra i migliori sul mercato valutando informazioni dettagliate e offerte vantaggiose. Inoltre ogni lavatesta portatile vanta recensioni vere.

Per aiutarvi nella scelta del miglior lavatesta portatile su Amazon abbiamo raccolto alcuni dei modelli più acquistati e apprezzati dai consumatori.

Mobiclinic, Lavatesta Portatile, Teja, Plastica, Leggero, Comodo, Marchio Europeo, Lavatesta per lavandino, per Anziani e disabili, Supporto Collo in Velcro, 44x32,5 cm, per sedie a rotelle, Nero
  • PORTATILE: il suo design e la sua leggerezza lo rendono un lavatesta per lavandino facile da spostare, permettendo alla persona in sedia a rotelle o allettata di mantenere la propria igiene personale in modo pratico.
  • UTILE: è un prodotto davvero utile, che fornisce un grande supporto a chi si prende cura di persone con disabilità o costrette a letto.
  • PRATICO: il suo utilizzo non richiede complementi, il lavatesta portatile si adatta facilmente alle esigenze di ogni paziente.
  • ECONOMICO: acquistare un lavatesta da casa sarà più economico che modificare l'intero lavandino per adattare lo spazio alle esigenze di una persona disabile.
  • MOBICLINIC Srl è un'impresa leader nella produzione di articoli sanitari, prodotti ortopedici e strumenti di supporto quotidiano. È un’impresa specializzata che offre la migliore qualità e fiducia ai suoi clienti dal 1985.
ALTÉAX Lavatesta Portatile per Parrucchieri Inclinabile + Doccetta, Altezza Regolabile e Tubo di Scarico Retraibile
  • Lavatesta portatile professionale
  • Contiene le istruzioni di montaggio
  • Tubo di scarico retraibile
  • Regolabile in altezza ed inclinazione
  • N.B La doccetta è compatibile con rubinetti standard di forma rotonda. E' possibile che non sia adattabile ai rubinetti di nuova generazione con forme particolari. Se non si è sicuri che il rubinetto sia della forma adatta, vi preghiamo di contattarci per verificare la compatibilità.
Bacino gonfiabile portatile per shampoo in PVC per salone mobile pieghevole per lavare i capelli per donne incinte handicappate bambini anziani a letto ea casa
  • Funzione: Questo è un bacino portatile per shampoo progettato per risolvere il problema di disagi per donne incinte, anziani, bambini e disabili quando si lavano i capelli a causa di disagio. È anche molto adatto per gli utenti di sedie a rotelle. Si può facilmente lavare i capelli senza lasciare la sedia a rotelle.
  • Materiale PVC durevole: Il nostro lavandino gonfiabile per capelli è realizzato in PVC di alta qualità, che ha un'eccellente durata. La superficie liscia del lavandino non graffia la pelle. Il bacino dello shampoo è resistente allo sfregamento e può essere utilizzato ripetutamente, consentendo di utilizzare la ciotola gonfiabile per shampoo per un lungo periodo di tempo e risparmiare denaro.
  • Comodo per il drenaggio: per facilitare il drenaggio, il nostro lavabo gonfiabile per capelli è dotato di un tubo di drenaggio verticale. È possibile collegare direttamente il vassoio della rondella allo scarico del pavimento, impedendo all'acqua di accumularsi nella stazione di lavaggio portatile dei capelli. Questo lavello per shampoo consente di lavare i capelli in modo più sicuro e più facile quando si siede o si sdraia.
  • Compatto e leggero: il lavabo gonfiabile leggero non metterà un pesante carico sulle spalle, ed è più comodo da usare; il lavabo portatile può essere piegato e conservato, e il volume del lavandino gonfiabile dopo la piegatura è piccolo come un telefono cellulare, non occupa troppo spazio ed è facile da trasportare e riporre.
  • Facile da usare: il lavabo portatile per shampoo viene fornito con una pompa ad aria, solo bisogno di prendere pochi secondi per riempire il lavandino portatile con aria completa; risparmiare tempo. Questa ciotola per shampoo per lavello per la casa ha cinghie regolabili per diverse circonferenze del collo.

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato