Miglior deumidificatore: portatile o da parete? Meglio un condizionatore deumidificatore? Offerte e prezzi

L’umidità è un nemico invisibile che attenta alla salute e alla salubrità degli ambienti domestici. Scopriamo perché e come trovare il deumidificatore migliore!

In casa si può verificare un eccesso di vapore acqueo nell’aria degli ambienti domestici, primi tra tutti il bagno, la lavanderia, la cucina e il seminterrato. Vale lo stesso per l’ufficio.

Nella maggior parte dei casi, venendo a mancare il ricambio di aria, queste stanze possono diventare poco salubri per chi ci vive.

Un tasso di umidità elevato crea l’habitat perfetto per la proliferazione di batteri nell’aria e muffa su muri, la comparsa di condensa sui vetri, la diffusione di cattivi odori e l’alterazione della percezione del freddo.

L’eliminazione dell’umidità diventa quindi una necessità se si vuole vivere in un ambiente salubre e confortevole sotto ogni punto di vista.

Ai climatizzatori o ai purificatori d’aria con funzione deumidificazione si può preferire un elettrodomestico appositamente progettato per rimuovere il tasso di umidità nell’aria. Stiamo parlando del deumidificatore (in inglese dehumidifier).

In commercio esistono tantissimi deumidificatori in grado di rimuovere l’umidità in eccesso condensandola e convogliandola in una vaschetta. Ma qual è il deumidificatore migliore?

A cosa serve un deumidificatore per casa?

Prima di capire come trovare il deumidificatore migliore è necessario capire fino in fondo perché acquistare questo tipo di elettrodomestico.

  • Freddo – L’umidità altera il modo con cui si percepisce la temperatura a causa della conduzione termica (trasmissione di calore dal corpo all’ambiente circostante).
  • Aria purificata – I migliori deumidificatori presentano un filtro per la purificazione dell’aria che promette di eliminare  gli allergeni dall’aria.
  • Bucato – Chi è abituato a stendere i panni in casa potrebbe trovare benefici dall’eliminazione dell’umidità dagli ambienti. Il bucato si asciuga prima.

Questi benefici si ottengono raggiungendo il giusto tasso di umidità della stanza in base alla temperatura, considerando che il livello di umidità si abbassa in modo inversamente proporzionale alla temperatura.

Deumidificatore o condizionatore?

I deumidificatori portatili chiariscono immediatamente le ragioni che possono spingere a preferirli ai condizionatori fissi. D’altronde possono essere spostati e ammortizzano i costi.

Ma perché scegliere un deumidificatore da parte anziché attivare il deumidificatore del condizionatore? Semplicemente per i costi: un condizionatore con funzione deumidificante costa di più di un deumidificatore (anche quello professionale).

Come scegliere il deumidificatore migliore

Sarebbe riduttivo classificare i modelli in commercio in deumidificatori fissi e deumidificatori portatili guardando alla facilità di trasporto e alla comodità di utilizzo.

Ogni deumidificatore presenta caratteristiche fisiche e tecniche diverse pronte a soddisfare le disparate esigenze dei consumatori.

Per questo scegliere il deumidificatore migliore significa tener presente le caratteristiche di ogni modello in base alle esigenze personali.

Tipologia

Non tutti i deumidificatori sul mercato sono uguali e conoscere come funziona un deumidificatore può essere utile in fase di scelta.

Deumidificatori meccanico-refrigerativi

Questo tipo di deumidificatore funziona aspirando l’aria dell’ambiente esterno, raffreddandola e condensandola attraverso un agente refrigerante e spingendola verso l’esterno grazie a una ventola.

Il vapore acqueo condensato viene convogliato in una vaschetta e serbatoio man mano che l’elettrodomestico è in funzione a non meno di 40 dB.

Deumidificatori essiccativi o passivi

I deumidificatori essiccativi o passivi sfruttano alcuni  materiali porosi ed essiccanti per eliminare l’umidità eccessiva nell’aria.

In pratica, la ventola spinge l’aria verso il materiale essiccante e produce una reazione chimica in grado di condensare l’umidità.

Va da sé che il meccanismo si blocca non appena il materiale essiccante diventa saturo di acqua e non funziona più fino a quando non si procede con la sua rigenerazione o sostituzione.

Deumidificatori naturali

Esistono anche dei deumidificatori non elettrici che contengono sali, minerali e sostanze argillose che attirano l’umidità e trattengono l’acqua.

Non essendo alimentati da energia elettrica, tuttavia, questi modelli hanno un raggio d’azione limitato e risultati poco proficui. Per questo l’articolo si concentra sul deumidificatore elettrico.

Portata

In fase di acquisto non è possibile trascurare il fattore “portata”, vale a dire la capacità dell’elettrodomestico di soddisfare le esigenze dell’ambiente di destinazione.

In questo senso è bene mettere in relazione le dimensioni della stanza e il suo tasso di umidità con il raggio d’azione del modello. Cosa considerare?

  • Capacità di deumidificazione – Questa capacità espressa in litri offre un’indicazione sulla quantità di acqua che verrà estratta dall’aria in un giorno e deve essere valutata in base al tasso di umidità dell’ambiente.
  • Metratura – La metratura dell’ambiente in m² o m³ è importante per capire l’efficacia reale di un determinato modello.
  • Ricambio d’aria – Il valore espresso in m³/h indica la quantità di aria che passa attraverso l’elettrodomestico in un’ora e aiuta a capire quanto tempo occorre per deumidificare una stanza.

Potenza e consumi

In caso di utilizzo frequente e prolungato è necessario valutare anche la potenza dell’elettrodomestico e i consumi. Insomma è bene chiedersi qual è il deumidificatore che consuma meno.

Da un lato il wattaggio aiuta a capire la potenza e quindi l’efficacia del modello mentre dall’altro lato il consumo del deumidificatore permette di farsi un’idea di quanto costa tenerlo accesso.

In linea di massima sarebbe meglio valutare il wattaggio alla luce della reale capacità deumidificante dell’elettrodomestico. Altrimenti il rischio è avere un prodotto inefficace che consuma molto.

Funzioni

A qualcuno sembrerà strano, ma un deumidificatore può essere dotato di funzioni extra in grado di renderlo più efficace, funzionale e versatile.

  • Asciugabiancheria – La funzione è appositamente pensata per eliminare l’umidità del bucato appena lavato in modo veloce.
  • Timer – Il timer è un elemento prezioso per chi deve programmare il funzionamento dell’elettrodomestico (accensione e spegnimento).
  • Sistema di sicurezza – L’autospegnimento e il blocco tastiera impediscono rispettivamente di surriscaldare il macchinario in caso di vaschetta piena e cambiare le impostazioni.

Praticità

Il deumidificatore migliore è il modello che soddisfa le esigenze della routine quotidiana in modo pratico. Come capire se è quello giusto?

  • Rumorosità – La rumorosità deve essere considerata in base all’utilizzo che si intende fare, ma sarebbe sempre meglio non superare i 40-45 dB per evitare rumori fastidiosi.
  • Tipo di scarico –  È possibile scegliere tra un modello con tanica estraibile per liberarsi dell’acqua di volta in volta o un modello con scarico diretto per evitare di dimenticare di rimuovere la vaschetta.
  • Capacità del serbatoio – In caso di modelli con serbatoio sarebbe meglio valutare la capienza della vaschetta per non doverla svuotare frequentemente.

Dimensioni

Anche le dimensioni del deumidificatore possono fare la differenza, specialmente se non si gode di spazi ampi. Inoltre questo incide sul peso in caso di un deumidificatore portatile.

Per un deumidificatore fisso è bene valutare il peso in base al luogo di destinazione e la presenza o meno dei ganci appositi.

Per un deumidificatore portatile, oltre alla leggerezza, sarebbe il caso di  strizzare l’occhio alla presenza maniglie e rotelle che consentano di trasportarlo da un ambiente all’altro senza problemi.

Design

Il design non incide in termini di efficienza, ma potrebbe orientare la scelta in base ai gusti personali e all’ambiente di destinazione.

Scegliere una forma, un colore e uno stile in perfetta armonia con l’ambiente permette di usarlo anche in bella vista.

Materiali

I deumidificatori in commercio presentano più o meno gli stessi materiali, ma alcuni modelli potrebbero essere stati costruiti con materiali più resistenti.

Un elettrodomestico realizzato in plastiche resistenti si rivela più resistente al peso, all’usura, agli urti e a danni casuali.

Prezzo

I prezzi di ogni deumidificatore cambiano a seconda delle caratteristiche fisiche e tecniche e alla marca produttrice (es. Dayson deumidificatore, Trotec deumidificatore, De Longhi deumidificatore e così via).

Si va dai modelli basic e più pesanti da meno di 100 euro fino ai deumidificatori tecnologici e performanti da oltre 300 euro.

Quale deumidificatore conviene comprare? È possibile risparmiare e non rinunciare al deumidificatore giusto valutando l’acquisto online come alternativa ai negozi fisici.

Deumidificatori migliori su Amazon

Qual è il miglior deumidificatore? Non esiste una risposta standard, visto che ogni caratteristica deve essere considerata sulla base delle esigenze individuali.

È possibile acquistare un deumidificatore Unieuro, MediaWorld, Euronics o in un altro negozio specializzato oppure online su e-commerce e marketplace affidabili come Amazon.

Amazon offre un catalogo corredato di schede informative dettagliate e recensioni dei consumatori e propone ogni deumidificatore a offerte imperdibili.

Si può scegliere tra un deumidificatore De Longhi, un deumidificatore Dyson, un deumidificatore Mitsubishi, un deumidificatore Argo, un deumidificatore Ariston, un deumidificatore Xiaomi e altri ancora.

Per aiutarvi a scegliere il migliore deumidificatore su Amazon abbiamo raccolto alcune delle proposte più apprezzate da chi le ha già provate.

Offerta
Pro Breeze Deumidificatore D'Aria Mini Compatto, Silenzioso e Portatile, 500ml, per Muffa e Umidità, ideale per Casa, Cucina, Camera da letto, Camper, Ufficio, Garage, Bagno e Cantina
  • Rimuove l’umidità: Perfetto per rimuovere umidità, muffa e acari della polvere che si trovano nell’aria dalla cucina, del bagno, della camera da letto, del garage, della cantina e della roulotte.
  • Piccolo e compatto: Leggero, portatile e compatto capace di rimuovere 250ml di umidità per giorno, con una capienza che arriva fino a 500ml. Possedendo un peso di 1kg e una dimensione di 18 X 28 X 16cm, non dovrai preoccuparti dello spazio e di non poterlo portare da una stanza a un’altra.
  • Auto spegnimento: Il deumidificatore si spegnerà in maniera automatica una volta che l’acqua raggiungerà la capacità massima della vaschetta. Inoltre, le spie serviranno anche come promemoria per lo svuotamento della vaschetta.
  • Silenzioso ed efficiente: La tecnologia Thermo-Electric Peltier (nessun compressore è necessario) consente un funzionamento eco-friendly silenzioso, che lo rende il compagno ideale per l'utilizzo in camere da letto e uffici.
  • A Basso Consumo Energetico: Utilizza una elevata tecnologia Peltier che garantisce non solo un risparmio a livello energetico ma anche assicura la silenziosità, consentendoti di condurre le tue giornate e nottate senza rumori molesti.
Offerta
Olimpia Splendid 01958 Aquaria Slim 14 P Deumidificatore 14 Litri al Giorno con Tanica Estraibile, Timer 24 Ore Integrato e Pure System, Gas Naturale R290, Bianco, No Wi-Fi
  • Deumidifica fino a 14 litri al giorno; possibilità di programmarne il funzionamento con il timer integrato (da 1 a 24 ore)
  • Compatto e facile da trasportare grazie al design slim (185mm di spessore), la maniglia e le ruote piroettanti
  • Deumidificazione con scarico in continuo della condensa o tramite tanica estraibile da 2 litri. Spegnimento automatico con tanica piena
  • Pure system: filtro antipolvere per un'aria di casa più sana e pulita
  • Precaricato con gas refrigerante naturale R290: rispetta l'ambiente e garantisce il minimo impatto sul riscaldamento globale (GWP = 3)
De'Longhi DNS 65 Tasciugo AriaDry Deumidificatore Ambiente Casa, 520 W, 6 Litri, 34 Decibel, Plastica, Bianco
  • DEUMIDIFICATORE: rimuove dalla tua casa fino a 6 L di umidità al giorno
  • IONIZZATORE: dotato di uno ionizzatore d'aria, che riempie l’aria di benefici ioni negativi, che permettono di ridurre la presenza di polvere, pollini e fumo
  • TECNOLOGIA ZEOLITE: mantiene costanti le performance di assorbimento dell'umidità anche alle basse temperature
  • FUNZIONE SWING: alette oscillanti su 3 posizioni per la distribuzione dell’aria
  • SILENZIOSO: grazie alla sua tecnologia speciale senza compressore, emette solo 34db, ed è indicato anche durante le ore notturne
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato